Transport Hackathon

 

Transport hackathon

Can you make the mobility smart in two days?

 

L’ Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART) lancia a Torino l'hackathon dedicato al mondo della mobilità urbana ed extraurbana.

Un evento di due giorni per sviluppare servizi innovativi che migliorino l’accesso e la fruizione di reti stradali e autostradali, porti, aeroporti e ferrovie.

SMART MOBILITY? 3, 2, 1... GO!

L'evento si apre con una presentazione pubblica sullo stato dell'arte della smart mobility.

Una mattina dedicata a tutti coloro che sono interessati a conoscere i casi di successo e le nuove frontieri della mobilità urbana.

TRANSPORT HACKATHON

In seguito alla presentazione pubblica dei progetti prenderà avvio l'hackathon, in cui i partecipanti potranno contribuire allo sviluppo dei progetti presentati.

Porta le tue idee e le tue competenze (di business, comunicazione, design e coding, …) e crea un team con altri innovatori; i mentor vi aiuteranno a sviluppare il progetto che sarà presentato domenica pomeriggio ad una giuria di esperti. 

 

A CHI È RIVOLTO

L'hackathon è rivolto a singoli individui o aziende interessate a sviluppare un progetto digitale (siti web e app) dedicato a utenti (consumer o business) di servizi e infrastrutture di trasporto.

In particolare l'hackathon si rivolge a:

- startup che hanno già sviluppato un servizio ma sono interessate ad implementarne nuove funzionalità o a sviluppare nuove linee di business;

- team che hanno un'idea allo stadio di concept e che vogliono realizzare il primo prototipo o il primo business model;

- singole persone (studenti o professionisti) che vogliono mettere a disposizione le proprie competenze nell'ambito dello sviluppo software, del design, dello sviluppo business o del marketing e che sono interessate a contribuire alla realizzazione di un'idea proposta da altri.

In sede di valutazione finale, saranno quindi considerati le nuove implementazioni sviluppate nei due giorni di hackathon.

I minorenni per poter partecipare devono essere accompagnati da un adulto: un genitore o un insegnante.

TEMI

L’Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART) ha identificato alcuni ambiti di particolare interesse:

  • Customer Satisfaction;
  • monitoraggio ai fini della rilevazione della qualità dei servizi;
  • ottimizzazione/integrazione di servizi esistenti garantendo la privacy dei passeggeri;
  • reperimento di informazioni riguardanti i diritti dei passeggeri nei vari settori dei trasporti;
  • rating dei servizi di trasporto da parte degli utenti con possibilità di ottenere informazioni sull’esistenza di diritti tutelati;
  • applicazioni o forme sperimentali sul territorio.

Tuttavia ART è interessata anche a proposte esterne a questi ambiti, proprio per poter identificare nuove possibilità di innovazione ancora non identificate.

 

PREMI

1° premio 

3 monopattini a marchio NITO: pieghevoli, leggeri, personalizzabili, di tendenza. 

                    

2° premio

4 Caschi biker/skater: perché la sicurezza prima di tutto! 

      

 

3° premio

Kit "salva ciclista", ma con stile: luci LED per affrontare giri notturni sui mezzi a due ruote. 

     

 

MENTOR 

Bernardo Argiolas - Dirigente Vigilanza e Sanzioni in ART

Nushin Farhang Darehshuri - Dirigente Information and Communication Technology (ICT) in ART

Ivana Paniccia - Dirigente Servizi e mercati retail in ART

Vincenzo Accardo - Dirigente Affari Generali in ART

Katia Gallo - Dirigente Ufficio Diritto degli Utenti in ART

Roberto Gandiglio - Dirigente Ufficio Giuridico in ART


PROGRAMMA HACKATHON

Sabato 26 Novembre

Domenica 27 Novembre

SMART MOBILITY? 3, 2, 1... GO!

9.00 Registrazioni e mini expo 

9.30 Presentazione dei partner

9.45 Talk: Andrea Camanzi, Presidente ART

10.15 Talk: Alessandro MusumeciPresidente Club Dirigenti Tecnologie dell’Informazione di Roma. Esempi di smart mobility realizzati per il Comune di Milano, Roma e per Ferrovie dello Stato: Tecnologie “social” in una logica di intermodalità ferro-gomma-bicicletta nel rispetto di logiche ambientali “green”

10.45 Presentazione di progetti di smart mobility

11.30 Presentazione dei partecipanti all'hackathon

12.00 Formazione dei team e assegnazione delle postazioni

12.30 Light lunch di networking

TRANSPORT HACKATHON

13.30 Inizio Hackathon: i progetti lavorano in gruppo con il supporto dei mentor

19.30 Cena

La struttura rimarrà aperta tutta la notte.

9.00 Colazione

13.00 Pranzo

14.00 Test drive Tora

15.15 Consegna lavori

15.30 Presentazioni: i team presentano i progetti in un pitch di 5 minuti con il supporto di slide

17.30 Premiazioni: la giuria valuta i progetti e proclama i vincitori dei premi speciali

18.00 Aperitivo di networking

20.00 Chiusura

 

PARTECIPA ALLA TRANSPORT HACKATHON

SPONSOR

ART

Autorità dei Trasporti

L’Autorità di regolazione dei trasporti è un’autorità amministrativa indipendente, istituita con la Legge n. 214/2011, nell’ambito delle autorità di regolazione dei servizi di pubblica utilità previste dalla Legge n. 481/1995. L’Autorità, operativa dal 15 gennaio 2014 , è competente per la regolazione nel settore dei trasporti e dell’accesso alle relative infrastrutture ed ai servizi accessori. Tra i suoi compiti rientrano anche la definizione dei livelli di qualità dei servizi di trasporto e dei contenuti minimi dei diritti che gli utenti possono rivendicare nei confronti dei gestori. Inoltre, l’Autorità di regolazione dei trasporti è l’organismo responsabile, a livello nazionale, dell’accertamento delle violazioni delle disposizioni dei Regolamenti (UE) n. 1177/2010, (UE) n. 181/2011, (CE) n. 261/2004 e (CE) n. 1371/2007 e dell’irrogazione delle relative sanzioni, in attuazione della disciplina sui diritti dei passeggeri.

ORGANIZZATORE

Treatabit

PARTNER

Fondo Sociale Europeo      Incubatore di Imprese Innovative Politecnico di Torino Sustainable Path - Politecnico di Torino Microsoft YouthSpark Cariplo          

Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookies.
OK