Nasa Space Apps Challenge Torino 2018

Sabato 20 e domenica 21 ottobre 2018

 @ I3P, Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino

Via Pier Carlo Boggio 59, Torino, Italy.

 

Nasa Space Apps Challenge 2018 - Torino

 

Il più famoso hackathon internazionale fa tappa a TorinoI3P ospita la terza edizione della NASA Space Apps Challenge che si terrà dal 20 al 21 ottobre.

COSE DA SAPERE

• OBIETTIVO: trovare idee e soluzioni innovative alle sfide dello Spazio e della Terra. Proponi la tua soluzione ad una delle 20 challenge pubblicate dalla NASA.

 

• DURATA: 48h non-stop. Se vuoi, puoi dormire in struttura.

 

• PARTECIPANTI: Studenti, neolaureati, ricercatori e persone del mondo accademico si confronteranno con partner istituzionali, imprenditori e aziende.

 

• COMPETENZE: Sono necessarie competenze trasversali per risolvere le sfide dello Spazio. Tutti i profili sono i benvenuti: Tech, Data, Business, Design, Comunicazione, Umanistici.

 

• PREMIO: Grazie al sostegno del Consolato Generale USA di Milano, le migliori tre idee, valutate da una giuria di esperti, si ripartiranno un montepremi totale di 3000€. I vincitori globali, invece, verranno accolti nell'headquarter NASA in USA.

 

Iscriviti subito! La partecipazione all'hackathon è gratuita: vieni a fare il pieno di opportunità, mentorship, networking e mostraci le tue abilità di problem-solving, usa le tue competenze ma soprattutto porta le tue idee.

 

IL TEMA

🌍🚀  Il tema annunciato per questa nuova edizione è: Terra & Spazio! 🌍 🚀

Il tema di quest'anno offre l'opportunità di dare vita a progetti per un'ampia gamma di applicazioni. Che tu sia concentrato sullo spazio - come la soluzione di FractalNet vincitrice del Best Mission Concept 2016, un guanto indossato dagli astronauti in ambienti sotterranei, o alla vita sulla Terra, come la soluzione vincitrice del premio Best Use of Data di Lemon Py del 2017, un'app per aiutare i cittadini di Buenos Aires a minimizzare l'esposizione ai pollini usando i dati sugli alberi delle città - non vediamo l'ora di vedere quali idee innovative e creative verranno realizzate quest'anno. Space Apps 2018 è la tua possibilità di sperimentare ed esplorare soluzioni alle più grandi sfide del nostro universo!

 

PREMI

Grazie al sostegno del Consolato Generale USA di Milano, le migliori tre idee, valutate da una giuria di esperti, otterranno dei premi monetari così ripartiti:

🥇 primo classificato € 1.300;

🥈 secondo classificato € 1.000;

🥉 terzo classificato € 700.

 

REGISTRAZIONI

La partecipazione alla Space Apps Challenge è gratuita, ma occorre registrarsi.

Iscriviti sulla piattaforma ufficiale: 2018.spaceappschallenge.org/locations/torino

Scopri di più sull'evento: dai un'occhiata alla brochure.

 

 OPEN DATA

Grazie alle sue infrastrutture, la Nasa raccoglie dati di alta qualità che coprono tutte le parti del pianeta, con l'obiettivo di dirci qualcosa in più sul mondo in cui viviamo, prevedendo i futuri processi della Terra. Entra a far parte anche tu di questa esplorazione scientifica: durante l'hackathon la NASA metterà a disposizione dei partecipanti la sua banca dati, da utilizzare e implementare liberamente nei vostri progetti.

 

 LE SFIDE

Sono sei le categorie della NASA Space Apps Challenge 2018: sono elencate qui di seguito.

• CAN YOU BUILD A...

• HELP OTHERS DISCOVER THE EARTH

• VOLCANOES, ICEBERGS, AND ASTEROIDS (OH MY)

• WHAT THE WORLD NEEDS NOW IS...

• AN ICY GLARE

• A UNIVERSE OF BEAUTY AND WONDER

Scopri di più qui.


PROGRAMMA

Sabato 20 ottobre

Domenica 21 ottobre

8.30 Registrazioni

9.00  Saluti di benvenuto e introduzione alle sfide

9.20 Kick-off evento in collegamento dalla location di Roma con Alberto Angela

9.30 Collegamento con Luca Parmitano, nuovo comandante della Stazione Spaziale Internazionale

10.00 Presentazione dei mentor e della giuria

10.15 Inizio della sfida

I team sviluppano i progetti con il supporto dei mentor.

13.00 Pranzo

20.00 Cena

La struttura rimarrà aperta tutta la notte.

9.00 Colazione

13.00 Pranzo

14.30 Consegna dei lavori

15.00 Pitch: i team presentano i progetti in un pitch della durata di 5 minuti con il supporto di slide.

16.00 Cerimonia di premiazione: la giuria valuta i progetti e dichiara i vincitori.

A presidiare alla cerimonia di premiazione il Console per la Stampa e la Cultura del Consolato USA a Milano Kim Natoli.

 

 

 


 

GIURIA

LEONARDO REYNERI, Professore ordinario di Elettronica al Politecnico di Torino

Il Professor Reyneri è attualmente attivo nella progettazione di sistemi spaziali a basso costo e modulari micro e mini satelliti per la sorveglianza, il monitoraggio ambientale. È il responsabile di un gruppo che riunisce partner accademici e industriali, con lo scopo di svilupparli. Il prof. Reyneri è uno degli sviluppatori dell'architettura ARAMIS. Alcune demo di queste tecnologie innovative saranno presto lanciate in orbita e altre demo voleranno sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Il Prof. Reyneri ha pubblicato oltre 240 articoli e detiene 8 brevetti. È stato anche guest editor e referee di riviste e conferenze internazionali e ha operato nei comitati di programma o di gestione di conferenze internazionali. Ha anche trascorso alcuni periodi di tempo presso l'Agenzia Spaziale Europea (3 anni) e presso le Università di Pisa (3 anni), Edimburgo e Granada. È stato coordinatore di diversi programmi di ricerca nazionali, due progetti europei, insieme a due grandi progetti regionali per lo sviluppo di idee innovative. Sta attualmente cooperando con il MIT di Boston (USA), SUPSI di Lugano (CH) e altre università europee attive nel campo del nano e dei microsatelliti.

LORENZO FERUGLIO, PhD in Aerospace Engineering, Fondatore e CEO di AIKO

Fondatore e Amministratore Delegato di AIKO S.r.l., PhD in Ingegneria Aerospaziale presso il Politecnico di Torino, con una tesi sull'intelligenza artificiale per potenziare la Small Satellites Mission Autonomy (2017). Nel 2009 è entrato a far parte del Team CubeSat del Politecnico di Torino come sviluppatore di software per e-st @r-I CubeSat, nel 2013 è diventato team leader per la ricerca e lo sviluppo di software di volo. Ha esperienza operativa, da progettista e da sviluppatore con i due satelliti del Politecnico di Torino, lanciati nel 2012 e nel 2016. Come parte del progetto e-st @ r-II, ha partecipato alla campagna di verifica e integrazione, prima in ESA ESTEC e più tardi nella Guyana francese, integrando il satellite sul lanciatore Soyuz (2016). È stato un intern alla NASA JPL per due anni (2015, 2016) per un totale di 9 mesi, sviluppando algoritmi per l'autonomia della missione e simulando missioni di piccoli satelliti. Ha fatto un tirocinio al Massachusetts Institute of Technology (2014) per due mesi, sviluppando algoritmi per la progettazione automatizzata delle missioni. Infine, ha lavorato come ingegnere dell'architettura operativa presso SES, Lussemburgo (2012), sviluppando procedure di controllo autonomo per la flotta satellitare SES nel progetto EASO. Queste esperienze combinate e anni di ricerca che spingono lo stato dell'arte del software di Intelligenza Artificiale per le applicazioni spaziali, lo rendono un ingegnere del software spaziale esperto e prezioso.

FABIO NICHELE, Tyvak International, Program Manager

Fabio Nichele è Program Manager Tyvak International, azienda del gruppo Terran Orbital Corporation. Sotto la sua guida, Tyvak International è cresciuta all’interno di I3P dal 2015 al 2018, passando da startup innovativa a PMI leader del movimento “NewSpace” in Europa. Fabio Nichele ha progettato missioni e realizzato piattaforme cubesat dal 2010, due delle quali attualmente in orbita. Ha guidato campagne di integrazione di satelliti su lanciatore in Guiana Francese su vettori VEGA e Soyuz dal 2012 al 2016. È Program manager dal 2015 per Missioni di dimostrazione tecnologica in orbita per l’European Space Agency (ESA) e per la Commissione Europea su Programma Horizon 2020. È alla guida di 4 programmi per lo sviluppo di 3 satelliti, 3 campagne di lancio e la realizzazione di un centro di controllo missione con partners governativi e commerciali. Fabio Nichele ha conseguito un Dottorato in Space System Engineering 2016 presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale, con una Tesi sulle metodologie di Progettazione di Sistemi Ingegneristici Complessi dopo un periodo di Visiting presso MIT, Cambridge (MA). Ha contribuito alla fondazione e allo sviluppo del CubeSat Team del Politecnico di Torino, all’interno del quale ha sviluppato e lanciato in orbita il primo nanosatellite italiano di classe cubesat come parte del proprio progetto di Laurea. 


Sono in arrivo novità su ospiti speciali e sponsor. Tutta la parte formale dell'evento (speech, presentazioni, pitch) sarà affrontata in lingua inglese. Sia per permettere agli ospiti stranieri di seguire al meglio l'evento, sia per meglio aderire al format internazionale.

 

 

 

Space Apps Challenge è un'iniziativa dell'Open Innovation Project della NASA, 
nata sui valori della trasparenza, della partecipazione e della collaborazione, portata a Torino da Treatabit.

 

CON IL SUPPORTO DI

Consolato Generale USA di Milano

 

GOLD SPONSOR

Tyvak International

 

MAIN PARTNER

Confartigianato Vicenza Digital Innovation Hub

 

REALIZZATO A TORINO DA

     Treatabit     

TECHNICAL PARTNER

 

MEDIA PARTNER


Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookies.
OK